Ci troviamo ai piedi delle colline di Poggio Torriana, su cui si erge quel Palazzo Marcosanti derivato dal castello medievale fortificato dai Malatesta nel 13° secolo e successivamente abitato dalle più importanti famiglie nobili italiane (Della Rovere, Doria, Medici, ecc.), fino ad arrivare ai Marcosanti, famiglia nobile originaria di Sogliano sul Rubicone, nell’Ottocento.

Le vecchie carte toponomastiche ci mostrano, là dove il fiume Uso incontra la Chiesa di Camerano, un complesso di case e un fabbricato denominato “Villa”, abitato sin da metà Ottocento dal NH Avv. Pompeo Marcosanti. Da allora quel “borghetto” è noto come “Case Marcosanti” e la villa è ancora oggi abitata dai discendenti dei Marcosanti per linea femminile: nel 1948, infatti, Chiarina Marcosanti sposa Tino Antoniacci, che con i figli Luigi e Paola porta avanti una consolidata produzione di vini tipici romagnoli, nonostante le carriere professionali li abbiano portati ad affermarsi in settori diversi dall’agricoltura.

Una vera passione di famiglia, in sintesi, che ha voluto mantenere viva la vocazione e la tradizione vitivinicola di un territorio.

I vigneti ben curati fanno da cornice alla villa e alla cantina e sono costituiti dai vitigni della più autentica tradizione romagnola: Sangiovese e Trebbiano romagnolo.

In campo l’attenzione per la qualità dell’uva è massima ed è portata avanti nel pieno rispetto dell’ambiente e della salute di operatori e consumatori.

In cantina si è cercato di ottimizzare, con le più recenti conoscenze nel settore, un metodo di produzione tradizionale: tini di legno ben curati per la fermentazione, botti per l’affinamento dei vini rossi e serbatoi in acciaio per i vini bianchi.

Indirizzo: Via Chiesa di Camerano, 369 – 47824 Poggio Torriana (RN)
Telefono: 0541 626306 – 337/629925
Fax: 0541 625969
E-mail: [email protected][email protected]
Web: www.vinicasemarcosanti.com