Posted by on apr 3, 2018 in Blog, Eventi | No Comments
Santarcangelo di Romagna
Ph Collina dei Poeti – Santarcangelo di Romagna

Erano in pochi, i turisti che qualche anno fa, viaggiano alla scoperta dell’enogastronomia locale, forse erano solo alcuni intenditori spinti dalla curiosità di conoscere territori e aziende d’eccellenza, oltre che dal desiderio di degustare i prodotti locali.

Oggi, secondo l’Organizzazione Mondiale del Turismo, il turismo enogastronomico è un segmento in forte ascesa e uno dei più dinamici all’interno del settore. Le esperienze enogastronomiche sono in forte aumento rispetto agli anni scorsi e ben il 92% dei turisti ha preso parte ad attività legate al food e al beverage negli ultimi due anni.

L’enogastronomia è diventata quindi oggetto di un turismo specifico, con i suoi riti e i suoi luoghi.
A fianco delle varie motivazioni di viaggio si è fatto spazio il viaggiare per cantine, vigne, produttori specializzati, che rappresentano il cuore del turismo enogastronomico che accompagnano i loro ospiti alla scoperta del vino.

Rimini sente sempre più il bisogno di andare ad intercettare quel tipo di turismo, soprattutto turisti provenienti da paesi extraeuropei, che hanno come motivazione del soggiorno proprio la fruizione delle risorse storico-artistiche del territorio, la partecipazione ad eventi culturali e la scoperta delle tradizioni locali.

Collimare Logo

Ecco perchè i produttori vitivinicoli lungo la Strada dei vini di Rimini e gli albergatori della Riviera hanno pensato creare un evento dedicato alla scoperta dell’entroterra, dal nome ColliMare.

Ma perche “Collimare“?
Collimare ha due significati, la prima, la più semplice, è l’unione tra le due parole “Collina” e “Mare”.
Per scoprire la seconda motivazione si deve analizzare la parola “col*li*mà*re” – concorrere, mirare, tendere uno stesso fine –  quindi due reltà turistiche che, per crescere, puntano allo stesso obiettivo.

“Collimare” è un evento dedicato e riservato agli operatori turistici, interessati a visitare e scoprire le cantine dell’entroterra.

Sono 18 i viticoltori che fanno parte della Strada dei vini e sapori dei colli di Rimini che apriranno le porte delle loro cantine agli operatori turistici della Riviera di Rimini.
Dal 3 al 25 maggio 2018  le cantine dislocate fra Rimini, Coriano, Valmarecchia e Valcona, inviteranno la costa a prendere la macchina e a scoprire i racconti e i prodotti dell’entroterra, a pochi chilometri dal mare.

fattoria del piccione
Ph Fattoria del Piccione – San Savino di Montecolombo

Le aziende agricole saranno felici di accogliere gli operatori della costa offrendo una serie di degustazioni gratuite mirate a far conoscere la singola struttura, le storie, invitando ad assaggiare i loro vini, entrare nelle cantine per scoprire i segreti della vinificazione e dell’affinamento e ammirare il paesaggio.

Sarà l’occasione per conoscersi, per far vivere l’esperienza enogastronomica a chi poi, una volta vissuta in prima persona, potrà consigliarla al turista.

I Muretti
Ph Azienda Agricola I Muretti – Montecolombo di Rimini
case marcosanti
Ph Consigli di Gusto – Serata Vini Case Marcosanti

E’ una collaborazione che porta valore aggiunto ad entrambi le categorie.

Gli hotel della Riviera di Rimini potranno aumentare le prenotazioni in Hotel e destagionalizzare grazie ad una serie di attività, che le aziende agricole organizzano nel corso dell’anno, rivolte ai turisti/viaggiatori.
Potranno inserire nei loro pacchetti, le visite guidate nelle aziende, gli eventi estivi dedicati, il cicloturismo, trekking fra i vigneti, ecc.

Il turista in secondo luogo potrà anche continuare il “viaggio enogastronomico” una volta rientrati al luogo di residenza, attraverso l’acquisto dei prodotti assaporati sul territorio, ed avere un ricordo del viaggio.

Qui di seguito le aziende vitivinicole e le loro disponibilità ( previa prenotazione telefonica).

Si ringrazia GreenLab per la collaborazione.

Collimare Come dove quando

Lascia un commento

Sei umano o robot? *