Posted by on apr 20, 2016 in Blog | No Comments

Presentata nella giornata inaugurale del 50° Vinitaly di Verona “Via Emilia Wine&Food”, la App ufficiale che racconta l’Emilia Romagna dei sapori più tipici – Scaricabile gratuitamente in inglese e italiano da Google Play e IOS, l’applicazione racconta in sei pratiche sezioni Prodotti DOP e IGP, vini DOC e DOCG, produttori e territori con le loro eccellenze turistiche
L’Assessore Regionale all’Agricoltura Caselli: “La nuova App propone vini, cantine, buon cibo, ma anche pacchetti vacanze, eventi, arte e cultura. Un’offerta a 360 gradi per scoprire i tanti punti di forza di una Regione straordinaria»

E’ la prima “dispensa” tascabile dell’Emilia Romagna, un piccolo, ma completo vademecum -a portata di smartphone e tablet- che racconta i sapori più tipici, originali ed autentici della Regione, dalle 21 denominazioni enologiche ai 43 prodotti Dop e Igp, passando per i piatti della tradizione, assieme ai luoghi in cui nascono e alle “mani” che li creano.

Una grafica immediata ed essenziale e sei pratiche sezioni “vini”, “cantine”, “prodotti Dop e Igp”, “territorio”, “offerte vacanza” ed “eventi”, per valorizzare il più ricco patrimonio italiano di tipicità con le sue tante eccellenze, prodotte ancora secondo antiche tradizioni.

«L’Emilia-Romagna è una delle regioni leader dell’agroalimentare italiano ed europeo – spiega l’Assessore Regionale all’Agricoltura Simona Caselli-. Qui nascono eccellenze conosciute e apprezzate in tutto il mondo. Promuovere questo territorio significa dunque raccontare un’agricoltura di qualità, i suoi prodotti Dop e Igp, i grandi vini Doc e Docg, ma anche il suo paesaggio, le sue tradizioni. La nuova App “Via Emilia Wine&Food” si propone proprio di fare questo e di farlo integrando enogastronomia e turismo. Dunque: vini, cantine, buon cibo, ma anche pacchetti vacanze, eventi, arte e cultura.
Un’offerta a 360 gradi per scoprire i tanti punti di forza di una Regione straordinaria
».

I 19 prodotti DOP e i 24 prodotti IGP, oltre alle 21 denominazioni di vini DOC e DOCG, sono presentati in tutte le loro caratteristiche con testi brevi, ma esaustivi, e legati ai territori da cui provengono attraverso tante proposte di itinerario, da Piacenza a Rimini, secondo la più attuale tendenza del turismo enogastronomico, realtà in continua crescita che vale oggi nel nostro paese 75 miliardi di euro (fonte Coldiretti).
La App, in italiano e inglese, scaricabile gratuitamente dagli store IOS e Google Play, permette di scoprire l’Emilia Romagna dalla tavola a città d’arte e cultura, antichi borghi e paesaggi rurali, toccando monumenti Unesco, una Motor Valley unica al mondo, il suggestivo Appennino bianco e verde e la coinvolgente Riviera Romagnola. Per chi poi volesse approfondire ulteriormente la storia e l’origine dei tanti prodotti tipici della Regione, ecco riportati, con riferimenti telefonici e siti web ufficiali, i 25 Musei del Gusto regionali, oltre a tutti i principali Consorzi di produzione.
Non mancano infine un Calendario Eventi e una sezione Offerte Vacanza (che si aggiornano periodicamente) per pianificare al meglio il proprio soggiorno.

via-emilia-winefood
“Via Emilia Wine&Food” in dettaglio

sezione Vini e Cantine
Nelle sezioni Vini, gli appassionati del settore potranno sfogliare un migliaio di schede dei migliori vini regionali tratte dalla guida “Emilia Romagna da bere e da mangiare 2015/2016”, studiandone le caratteristiche, la provenienza e le denominazioni (quest’ultime illustrate in un’apposita sezione). Sotto la categoria Cantine sono invece raggruppate le schede riassuntive, la storia, l’ubicazione e i contatti di circa 300 aziende vitivinicole regionali, molte delle quali visitabili su richiesta con la possibilità di degustare ed acquistare in loco i loro prodotti.

sezione Prodotti Tipici
Dopo i vini, il viaggio nei sapori dell’Emilia Romagna continua all’insegna dei prodotti tipici a Denominazione di Origine Protetta e a Indicazione Geografica Protetta, ben 43, un primato della Regione a livello nazionale ed europeo. Cliccando sui nomi dei prodotti, si possono scoprire la storia e i metodi di produzione di eccellenze gastronomiche che sono ormai elementi indissolubili della nostra storia e tradizione, come il Culatello di Zibello Dop, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e Reggio Emilia Dop, il Grana Padano Dop, la Mortadella di Bologna Igp, lo Squacquerone di Romagna Dop, i Salumi Piacentini Dop e tanti altri.

sezione Territorio
Cucina e tradizioni sono storicamente legati ai territori. Da qui nasce l’omonima sezione dell’applicazione, che descrive nei dettagli le principali città dell’Emilia-Romagna, con una serie di itinerari legati a turismo ed enogastronomia. Per ogni territorio, attraverso un apposito filtro, vengono anche selezionate le cantine, le denominazioni e i prodotti. Nella stessa sezione, con un altro click, si esplorano Musei del Gusto e Strade dei Vini e dei Sapori che fanno capo ai singoli territori.

sezione Offerte Vacanza
Invogliati dalle proposte enogastronomiche regionali, gli utenti dell’applicazione possono contare sulla sezione Offerte Vacanza, che presenta le proposte di soggiorno degli operatori privati per una full immersion nei più tipici sapori dell’Emilia Romagna, con offerte che spaziano dai corsi di cucina al pacchetto sui vini emiliani, dall’itinerario alla scoperta della cucina tradizionale lungo la storica Via Emilia al “Gelato tour”.

sezione Eventi
Non manca una calendario di alcune tra le più importanti manifestazioni legate alla tavola emiliano romagnola, dalle sagre alle mostre mercato, come le Fiere del Formaggio di Fossa di Sogliano al Rubicone (Fc) e Talamello (Rn), il Festival del Prosciutto di Parma e ancora il Mercato dei vini e dei vignaioli indipendenti a Piacenza, il circo dei sapori “Al Meni” a Rimini, e tanti altri.

Lascia un commento

Sei umano o robot? *