Posted by on feb 16, 2015 in Blog | No Comments

caselli-simona-assessore-agricoltura-emilia-romagna-2015
Venerdì 13 febbraio, grazie all’invito dell’Enoteca Regionale dell’Emilia Romagna, il Consorzio Strada dei Vini e dei sapori dei colli di Rimini ha avuto il piacere di conoscere il nuovo Assessore all’Agricoltura Simona Caselli.
L’incontro con tutti i rappresentanti dei consorzi dei vini DOC e IGT dell’Emilia Romagna ha avuto luogo presso la sede della Regione a Bologna.

Il Presidente dell’Enoteca Regionale Pierluigi Sciolette apre l’incontro presentando al nuovo Assessore l’Enoteca Regionale, ente che é stato riconosciuto nel 1978 dalla Regione Emilia Romagna come “lo strumento più idoneo per promuovere il vino regionale in Italia e all’Estero”.
L’Enoteca Regionale è un’associazione che opera dal 1970 per la promozione e valorizzazione e ad oggi conta 260 membri tra produttori di vino, aceto balsamico e distillati, enti pubblici, consorzi di tutela e valorizzazione, associazioni rappresentative dei sommelier della regione.

Il Presidente Sciolette mette sul tavolo due temi importanti:
L’Expo e la valorizzazione dei prodotti sul territorio, non solo di vino.
Per quanto riguarda l’Expo, l’Enoteca Regionale non avendo avuto aiuti concreti e straordinari da parte della Regione per poter lavorare sulla piazza dell’Emilia Romagna, comunica che lavorerà in autonomia ed ha già affittato una piccola area all’interno del padiglione Italia.
Il Presidente chiede al nuovo assessore che la Regione si presenti in modo unitario, promuovendo prodotti di tutto il territorio e una selezione dei vini dell’Emilia Romagna: il Sangiovese, l’Albana, il Pignoletto, Lambrusco, le Malvasie e il Gutturnio. I vini su cui la Regione deve puntare.

Presenta il Consorzio Vini di Romagna il Presidente Zinzani, il quale informa l’Assessore che il consorzio è stato fondato nel 1962 ed è una realtà associativa che riunisce cantine, aziende vinicole e produttori di vino al fine di tutelare la produzione di vino della Romagna.

L’Assessore Caselli spiega che i finanziamenti sono arrivati soprattutto nella sezione attività produttive, e saranno impegnate per la parte istituzionale della regione. Con il Presidente Bonaccini, l’Assessore comunica che oltre al lavoro per le attività che si svolgeranno nella piazzetta, sta svolgendo un censimento delle attività da svolgere durante l’Expo su tutta la Regione.

Sul turismo, invece, sta collaborando con gli altri assessorati per progetti futuri.
L’Emilia Romagna deve andare oltre il mare e molte attività del PSR sono legate alla collina, alla montagna, all’entroterra e ai percorsi enogastronomici.

Anche il presidente della Strada Dei Vini di Rimini Gaetano Callà presenta il Consorzio, raccontando di un entroterra riminese meraviglioso pieno di produttori di qualità e di monumenti storici come i castelli malatestiani. Il Consorzio nato nel 2000 raccoglie circa 60 aziende agricole che vanno dalla produzione di vino DOP Colli di Rimini, all’olio DOP Colline di Romagna e al formaggio di fossa. Ricorda che la via Emilia parte da Rimini e chiede all’Assessore e a tutti i presenti di iniziare a lavorare sul territorio tutti insieme, verso un turismo destagionalizzato.

Gaetano Callá invita poi il nuovo Assessore nello stand del consorzio Strada Dei Vini di Rimini durante il Vinitaly di Verona per conoscere le realtà della provincia di Rimini.

Pensiamo che il nuovo Assessore Simona Caselli conosca bene il nostro territorio e, sicuramente, sarà in grado di sostenere ed aiutare le tante aziende agro-alimentari in questo periodo così “difficile” .
Buon lavoro Assessore Caselli!

Lascia un commento

Sei umano o robot? *